LAPSUS URBANO | 26-29 LUGLIO 2020

/ LAPSUS URBANO Il primo giorno possibile /
26 – 29 luglio 2020 – TARANTO

Clessidra – VII edizione, 2020
produzione _ Teatro Le Forche

Regia _ Kepler-452 / Enrico Baraldi, Nicola Borghesi, Riccardo Tabilio
Riadattamento site specific _ Erika Grillo e Alessandro Colazzo / Clessidra

Coordinamento _ Michela Buscema / Kepler-452
Supervisione musicale _ Bebo Guidetti / Kepler-452
Comunicazione visiva_ Alessandro Colazzo / Clessidra
Supervisione scenica _ Walter Pulpito / Clessidra
Supervisione tecnica _ Vincenzo Dipierro / Clessidra

Con _ Giorgio Consoli, Andrea Dellai, Erika Grillo, Ermelinda Nasuto, Chiara Petillo, Fabio Zullino / Clessidra

Cosa vuol dire «incontrarsi» e fare teatro in tempi di distanziamento sociale? Se davvero «la normalità era il problema» sarà possibile inventare una nuova normalità? È possibile, dalla manciata di metri quadri in cui sono costrette oggi le nostre vite, immaginare la società futura?
E in una città come Taranto, al centro del cambio di paradigma “vocazione industriale Vs vocazione culturale” che peso assumono la parola ‘salute’ e la parola ‘lavoro’? E la parola ‘futuro’?!


Lapsus Urbano // Il primo giorno possibile è una performance audioguidata. Parole scritte e registrate durante il lockdown, a distanza, non da soli. Un tentativo di raccontare e custodire la memoria del presente attraverso la lente di un momento storico di isolamento e privazione che richiede di essere riconosciuto come momento collettivo.
Sulla rotonda del lungomare Vittorio Emanuele III a Taranto prendono corpo – attraverso l’intreccio tra la drammaturgia e il disegno sonoro originale trasmesso in cuffia – la topografia della città futura coi suoi punti cardinali, e l’isola dei sopravvissuti, dei naufraghi fortunati, in un innesco semantico a metà tra la Tempesta di Shakespeare e l’Utopia di Tommaso Moro.

#clessidrateatro #teatroleforche #kepler452